La fattoria Capre e Cavoli fa parte della Rete dei Santuari di Animali Liberi in Italia, un progetto che sostiene e diffonde un modo di relazionarsi con gli animali in contrapposizione alle logiche dello sfruttamento del mercato.

La fattoria è gestita da volontari che si prendono quotidianamente cura dei suoi abitanti e della loro grande “casa”, in cui vivono liberi e rispettati nella loro unicità. Chi si avvicina a queste realtà mette in discussione la tendenza dominante che non considera i diritti di molti animali a vivere in libertà e non soffrire inutilmente.

Mi ha stupito stare a contatto con pecore e capre che sceglievano a chi avvicinarsi porgendo i loro musetti per farsi coccolare. Molti di loro cercavano un grattino, chi sulla pancia, chi sotto il mento, chi tra le corna.  Osservando il loro modo di porsi con le persone che li curano quotidianamente, ho percepito la stessa affezione che dimostra un cane nei confronti della sua figura di riferimento.

E’ una bella occasione per un bambino visitare questa fattoria insolita. A prescindere dall’idea di un genitore riguardo l’alimentazione, dare l’opportunità di far conoscere al proprio figlio un modello differente di relazione con gli animali, stimola la sensibilità e la consapevolezza che gli permetterà di maturare idee e opinioni proprie fondate sulla sua esperienza personale. 

Cosa propongono

La fattoria Capre e Cavoli apre le sue porte il sabato e la domenica pomeriggio e periodicamente organizza occasioni conviviali per stare insieme con piatti vegani gustosi! Consigliato a chi crede che i vegani non abbiamo il culto del buon cibo!

Cosa puoi fare tu

Puoi aiutare questa associazione con una donazione o adottare un animale. Continuerà a vivere in fattoria ma, se lo desideri,  potrai andare a fargli visita nel weekend.  Troverai anche animali abbandonati perché gli “acquirenti” si sono resi conto tardi del loro carattere poco incline alle mura domestiche. E’ un’occasione per spiegare a un bambino l’importanza di fare scelte responsabili, come quella di aprire il proprio cuore e la porta di casa a un nuovo amico peloso.

Relazione tra azioni, cause e conseguenze

La concezione del rispetto che abbiamo per la natura e per gli animali è una questione culturale, di tempo e luogo.

Da quando sono madre sento la forte responsabilità di trasmettere a mia figlia gli strumenti per comprendere il mondo, la relazione tra azioni, cause e conseguenze.

Ogni volta che facciamo la spesa compiamo un forte atto politico dove scegliamo che mondo lasciare ai nostri figli” sostiene il professor Franco Berrino, medico ed epidemiologo Italiano. Quando faccio un acquisto, soprattutto da quando sono madre, penso a questa frase.

Per comprendere il mondo anche noi adulti abbiamo bisogno di fare esperienze dirette, confrontarci e mettere in discussione le nostre idee. Io cerco di farlo il più possibile e questa fattoria ha soddisfatto le mie intenzioni 🙂

 

Info pratiche

DOVE: Via Cascina Americana, Mesero (MI). Aperta ogni weekend (15.30-17.30). Giugno luglio agosto: visita guidata agli animali alle ore 16.00. Ingresso gratuito