A Valeggio sul Mincio, in provincia di Verona, sorge il parco Sigurtà, con i suoi prati immensi in cui passeggiare a piedi nudi, le fioriture colorate e le numerose testimonianze storiche che lo rendono ancora più affascinante.

E’ vincitore del secondo premio di Parco Più Bello d’Europa 2015 e di Parco Più Bello d’Italia 2013 ed è quindi una meta molto turistica, soprattutto nella stagione primaverile ed estiva.

Se come me sei amante della tranquillità e dei posti poco affollati, ma non riesci ad andare in un giorno infrasettimanale, è bene avere alcuni accorgimenti organizzativi e non presentarsi impreparati… come lo siamo stati noi 🙂

Il parco Sigurtà

All’ingresso ricevi due tipi di mappe: una per i grandi e una per i bambini.

Con Alice abbiamo iniziato a fare il nostro gioco preferito: le esploratrici.

Cosa ci è piaciuto di più:

  • la pianta più antica del giardino, la grande quercia, che vanta 4 secoli di età
  • i bossi, cespugli lasciati liberi di prendere dimensioni naturali e bizzarre
  • ampi tappeti erbosi e laghetti fioriti
  • gli amici animali della fattoria didattica e la valle dei daini
  • il vasto spazio intorno a noi

Come muoversi:

  • a piedi, nudi possibilmente, dove il soffice manto erboso lo permette 🙂
  • in trenino (3,50 per 35 minuti. Gratis per bimbi inferiori al metro di altezza e ai disabili
  • in bicicletta classica o elettrica ( 3 euro/ 6 euro h) Disponibili bici per bambini e seggiolini
  • in golf-cart (18 euro h)
  • in shuttle  ( da 3.90 euro a 5.90 euro h)
  • visite guidate di gruppo a piedi

Punti di ristoro

Dislocati in tutta l’area trovi 7 punti di ristoro, una pizzeria vicino alla fattoria didattica, una gelateria presso l’entrata e aree pic nic in cui potersi portare un pranzo al sacco.

Come puoi organizzarti

Abbiamo visitato il parco Sigurtà una domenica primaverile insolitamente molto calda. Siamo arrivati con POD, il nostro camper.

Il traffico per arrivare al parco è stato intenso, anche il parcheggio ci ha dato qualche gratta capo. L’ultimo disponibile in cui ci siamo potuti mettere è un po’ distante e devi contare un quarto d’ora circa a piedi per arrivare all’ingresso. Una navetta accompagna i visitatori in questo tragitto, ma l’affollamento ci ha fatto desistere dal prenderla.

Ormai fatta l’ora di pranzo abbiamo mangiato su POD, che per fortuna è sempre disponibile per uno spuntino veloce!

Arrivati all’ingresso, guardando il lento serpentone di persone in fila sotto il sole, ci siamo chiesti: perché non abbiamo pensato di comprare i biglietti online?

Quindi, se vai al parco Sigurtà durante un weekend di primavera, consiglio vivamente di:

  • acquistare il biglietto dal sito: eviterai la fila e potrai accedere direttamente al parco.
  • arrivare con le prime luci del mattino: per godere del silenzio nella natura, oltre che dei profumi e dei colori del parco.
  • portare cibo al sacco da consumare nelle aree pic nic: per evitare file anche per mangiare.
  • per le signorine: andare nel bagno degli uomini non curandosi degli sguardi sorpresi. Mi sono sempre chiesta perché aspettare un quarto d’ora per accedere al bagno delle donne se quello dei maschi è libero, soprattutto se sei incinta e nessuno ti fa passare 🙂

Purtroppo non si possono prenotare bici e altri supporti per visitare il parco, quindi questa attesa ti tocca.

Nei dintorni

Valeggio sul Mincio è un borgo antico da visitare assolutamente. Con il camper e il caos domenicale non siamo riusciti a fermarci per poter passeggiare fra le sue vie, ma torneremo perché abbiamo visto scorci stupendi

Per ulteriori approfondimenti guarda il sito: http://www.valeggio.com/index.php/it/ 

Informazioni

Parco Giardino Sigurtà
Via Cavour 1 – 37067 Valeggio sul Mincio (Verona) Italia
Tel. + 39 045 6371033
Fax +39 045 6370959

www.sigurta.it

parco sigurtà