I bambini vivono sempre più una vita cittadina lontana dai loro ritmi e da quelli della natura.

Si parla, negli ultimi anni, anche di una sindrome da deficit di Natura.

Cora di Lotus Harmony ci ricorda quanto sia importante questa riflessione e consiglia come celebrare la natura fuori e dentro di noi, anche insieme ai bambini.

 

Da pedagogista e da doula, hai potuto osservare i danni che derivano da questa deprivazione?

 

La natura ci connette in un senso profondo, ci offre equilibrio, rilassamento, lentezza e radicamento, qualità che ai nostri bimbi mancano. Vivono di corsa ed a ritmi sfrenati in mezzo a stimoli multipli, molto difficili da gestire già per noi, figuratevi per un cervello in formazione.

I bimbi di oggi vivono livelli stressogeni mai vissuti dalle generazioni precedenti: non sanno più godere di tempi lenti, del tempo dell’attesa (basterebbe fargli coltivare una piccola pianta per rendersene conto), del tempo del desiderio.

Questo alimenta ansia da prestazione, disturbi di apprendimento, iperattività e disconnessione da routine lente che spesso rassicurano (soprattutto i piccini).

E’ importante che le manine dei nostri bambini sviluppino manualità fine, farlo in natura è semplicissimo: raccogliere fiori, infilare sassolini in una lattina, cercare vermi nell’orto e poi da più grandi costruire una capanna, incidere il legno con un coltellino…

Per quanto riguarda  il mio approccio come pedagogista e doula, direi che ai bambini va restituito il  diritto al tempo lento già dal travaglio e nelle prime ore della nascita.

Importantissimo è il bonding mamma-bebé appena nati, e fortunatamente molti ospedali se ne stanno rendendo conto. Dopo il parto la mamma ha bisogno di riposo per connettersi emotivamente al piccolo e la diade mamma-bebè non va separata.

 

Con l’associazione che hai fondato insieme alla tua socia, proponete diversi appuntamenti per ricordare e celebrare i ritmi della natura, aperti sia ad adulti che a bambini.

Quali sono quelli a cui non si dovrebbe assolutamente rinunciare e perché?

 

Si, Lotus Harmony è uno studio nato in Brianza proprio con l’obiettivo di restituire tempo di qualità.

La mia socia e cara collega Khadija insegna yoga e lavora con i suoni armonici, strumenti potenti di connessione alla nostra natura personale.

Quest’anno avremo degli appuntamenti legati alla luna piena ed alla ciclicità femminile, le Tende Rosse durante le lune nuove per lavorare sui nostri propositi.

Celebreremo poi nei giorni a cavallo del primo maggio il risveglio della natura con un evento per le famiglie!

Ci ispiriamo alla Ruota dell’anno (consiglio questo sito www.ilcerchiodellaluna.it, con info carine, attendibili e dettagliate).

Quello che spesso vogliamo far capire è che connettersi alle radici naturali non è “voler fare le streghe” ma solo riscoprire feste e momenti che gli uomini e le donne celebravano perché in contatto con la natura: per esempio feste del raccolto in estate, feste di commiato durante l’autunno, feste che inneggiano alla luce mancante in inverno e feste del risveglio della natura in primavera.

 

Hai idee da offrire alle famiglie per creare riti casalinghi, cerimonie, giochi o attività per celebrare la terra e gli elementi naturali?

 

Cercare di restituire le radici antiche a feste che oggi vengono commercializzate ci fa stare bene ed insegna qualcosa di bello ai nostri bimbi: penso ad Halloween e agli sguardi dei bambini incantati quando si raccontano le origini di questa festa. 

E poi ancora in pieno inverno quando si allestisce il ramo di yule (nei giorni vicini al natale e all’anno nuovo), dove ognuno può appendere un foglietto con scritto i desideri per l’anno a venire. Oppure costruire una lanterna, simbolo di luce.

L’immancabile Imbolc, la nostra Candelora: i miei figli girano per casa da est a ovest capeggiati dal più piccolo dicendo: “buona Candelora, la festa della luce che ritorna!”

Inoltre sono divertenti le raccolte estive di erbe selvatiche: insegnate ai bambini a riconoscere malva, sambuco, iperico, artemisia con cui poter produrre tisane, oleoliti ed incensi da utilizzare poi nel periodo invernale. 

Anche giocare con gli elementi naturali (acqua, aria, terra, fuoco) … ma qui lascio spazio alla vostra fantasia.

I riti è bello crearli in famiglia e ripeterli anno per anno, tutto può essere perfezionato, personalizzato e vissuto in base al vostro sentire, magari informandosi un po’ sulla festa che si vuole celebrare.

 

Quali sono i vostri prossimi appuntamenti?

 

Come appuntamenti al femminile vi ricordo le Tende rosse in luna nuova, le benedizioni del grembo in cinque lune piene.

Per appuntamenti anche con i bambini vi aspettiamo a maggio 🙂

Se  seguite la nostra pagina facebook é aggiornata costantemente con tantissime iniziative

https://www.facebook.com/pg/lotusharmonyorg/reviews/?ref=page_internal

https://lotusharmony.org

 

di Anna Sicilia

 

Dai un’occhiata alla sezione Dove Andare e scegli la prossima gita nella natura!